Spigolo del Velo - Cima della Madonna

It can be considered as the queen of the classic routes in the Dolomites that boasts a great reputation in the international mountaineering world, counting an infinite number of repetitions. A very aesthetic and fun climb that wins the western edge of the summit of the Madonna and always has solid rock and a good grip. From the Rifugio del Velo, the homonymous via ferrata (n.739) is attached until it turns clearly to the left. From here, we climb up through easy rocks for about 120 m until we reach a comfortable terrace at the base of the corner where the attack of the route is located. From the base, we climb with modest difficulty for 3 lengths until we reach the first pillar. Here we have two possibilities: go slightly to the right and go around the next pillar (original way) or go vertically and pass a sustained plate that goes directly back to the pillar (variant Zagonel-Steger). From the top of the pillar we must then descend a few metres and cross the evident carving placed between the pillars. Here the edge rises grey and compact and with another couple of lengths you reach the next pillar where you will find the most characteristic passage of the road: The famous split. After passing the latter, with 2 last lengths, we reach the summit. The descent still requires a lot of attention, even if it is well equipped and has exposed stretches that should not be underestimated. From the top, we cross the summit ridge in an easterly direction, following clear traces on the south side, until we reach a clear split which, with a more difficult passage, leads to the first abseiling ring. With 3 double 25m climbs and short easy climbs we reach the gap between the top of the Madonna and Sass Maor. We descend the SSE canyon to a crossroads, we continue in the right canyon until we reach the final jump. A last short descent takes us to the scree slopes at the base of the mountain.

{it}Si può considerare come la regina delle vie classiche in Dolomiti che vanta una grossa fama nel mondo alpinistico internazionale, contando un'infinità di ripetizioni. Scalata molto estetica e di grande divertimento che vince lo spigolo ovest della cima della Madonna e presenta sempre roccia solida e ben appigliata. Dal Rifugio del Velo si attacca l'omonima ferrata (n.739) fino dove questa devia nettamente a sinistra. Da qui si sale per facili rocce per circa 120 m fino a raggiungere un comodo terrazzo alla base dello spigolo dove è situato l'attacco della via. Dalla base si sale con modeste difficoltà per 3 lunghezze fino a guadagnare il primo pilastro. Qui abbiamo due possibilità: proseguire leggermente a destra ed aggirare il pilastro successivo (via originale) oppure proseguire verticalmente e superare una placca sostenute che rimonta direttamente il pilastro (variante Zagonel-Steger). Dalla sommità del pilastro dobbiamo poi calarci qualche metro ed attraversare l'evidente intaglio posto tra i pilastri. Qui lo spigolo si erge grigio e compatto e con un altro paio di lunghezze si guadagna il pilastro successivo dove si trova il passaggio più caratteristico della via: La famosa spaccata. Superata quest'ultima con 2 ultime lunghezze si raggiunge la cima. La discesa implica ancora molta attenzione, se pur ben attrezzata presenta tratti esposti da non sottovalutare. Dalla cima si attraversa la cresta sommitale in direzione est, seguendo chiare tracce sul lato sud, fino ad una chiara spaccatura che con un più difficile passaggio porta al primo anello di calata. Con 3 doppie da 25m e brevi arrampicate facili si raggiunge la forcella tra la cima della Madonna e il Sass Maor. Si scende il canalone SSE fino ad un bivio, si prosegue nel canale di destra fino a raggiungere il salto finale. Con un'ultima breve calata si arrivano sui ghiaioni alla base della parete.{/it}

Da: Giugno
A: Settembre
Giorni:
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Durata: 1 giorno
Min. partecipanti: 1
Max. partecipanti: 2
Altre dimensioni dei partecipanti: Sì, contattami per definire partecipanti e prezzo
Età minima: 18
Difficoltà: Medio
Punto d’incontro: Rifugio del Velo
Servizi inclusi: Service of the Mountain Guide, customer insurance, any technical equipment {it}Servizio della Guida Alpina, assicurazione cliente, eventuale materiale tecnico{/it}
Servizi non inclusi: Meals and overnight stay at the refuge {it}Pasti e pernottamento al rifugio{/it}
Da portare: Helmet, harness, climbing shoes, sportswear and trekking shoes, backpack with water and snacks {it}Casco, imbrago, scarpette da arrampicata, abbigliamento sportivo e scarpe da trekking/ginnastica, zainetto con acqua e spuntini{/it}
Note: Possibility to leave at sunrise from the bottom of the valley or recommend overnight stay at the Rifugio del Velo {it}Possibilità di partire all'alba dal fondovalle o consiglio pernottamento al Rifugio del Velo{/it}
Lingue disponibili:
Italiano
Inglese
Tedesco
Francese
Spagnolo
Olandese
Greco
Russo
Ebraico
Termini di cancellazione: Moderato
ESPERIENZA PERSONALIZZATA: Sì, contattami per definire luogo, partecipanti e prezzo